1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Provincia di Chieti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Il Giappone studia la Provincia di Chieti come modello di riferimento nel campo dell'efficienza energetica.

Visita di professori universitari giapponesi presso le strutture provinciali. 11-12 marzo 2013.

Una delegazione del gruppo di ricerca dell'Università di Nagoya in Giappone, composta dal Prof. Tsuneo Takeuchi e dalla Prof.ssa Noriko Sigiyama, ha fatto visita lunedì 11 e martedì 12 marzo 2013 alle sedi tecnico-istituzionali della Provincia di Chieti e di A.L.E.S.A. Srl, per approfondire il sistema locale di multilevel governance in materia di efficienza energetica.

L'attività è frutto del ripensamento della strategia energetica da parte del Paese asiatico. Il Giappone ha infatti deciso di intraprendere un percorso che porti a una progressiva eliminazione del nucleare come opzione centrale nella produzione di energia. Per questa ragione il Governo nipponico ha dato incarico a diversi docenti universitari di studiare esempi alternativi di governance energetica.

Il modello di applicazione chietino, che rientra nell'ambito del patto europeo (Covenant of Mayors) con il quale s'intende coinvolgere tutti i Comuni per la redazione di piani di sviluppo finalizzati al conseguimento degli obiettivi del Pacchetto Clima ed Energia "20-20-20", è stato segnalato ai giapponesi come best practice dalla Commissione Europea e dal network Climate Alliance, con sede principale in Germania.

La visita dei gruppo di ricerca giapponese segue l'analoga attività svolta la settimana precedente dal Prof. Alberto Di Martino, docente di Economia e Politica alla Kansai Gaidai University di Osaka, culminata in un incontro istituzionale con il presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, a cui hanno partecipato anche Angelo Cellini e Antonio Di Nunzio, rispettivamente presidente e direttore generale di A.L.E.S.A. Srl.

 
 
 

Data Ultima Modifica:
20 Marzo 2013