1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Provincia di Chieti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Biblioteche provinciali, si è insediata ieri la commissione incaricata di elaborare una proposta di riordino a livello regionale

Il Presidente UPA Di Giuseppantonio: "Creare il sistema bibliotecario regionale unico significa razionalizzare, rilanciare e ottimizzare le risorse per garantire ai cittadini un servizio essenziale per la dignità culturale delle nostre province"

Si è insediata ieri la commissione tecnico - politica costituita da Province, Regione e bibliotecari convocata dal Presidente dell'Unione delle Province Abruzzesi, Enrico Di Giuseppantonio, per esaminare l'ipotesi di istituzione di un sistema bibliotecario regionale unico, che includa anche le storichebiblioteche provinciali, e di elaborare una proposta di riordino del settore per razionalizzare strumenti, risorse finanziarie e personale. La soluzione permetterebbe di abbattere notevolmente i costi generali, aumentando le risorse per gli investimenti nelle biblioteche e, più in generale, per la cultura e per il miglioramento costante del servizio, sempre più efficiente e capillare.
 
All'incontro, oltre al Presidente Di Giuseppantonio che ha partecipato anche in qualità di Presidente della Provincia di Chieti, erano presenti il Vice Presidente e Assessore alla Cultura della Provincia di Pescara, Fabrizio Rapposelli, l'Assessore alla Cultura della Provincia di Teramo, Giuseppe Di Michele, il Responsabile della Sovrintendenza ai Beni Librari e Biblioteche della Regione Abruzzo, Francesco Tentarelli, anche in rappresentanza del Presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, il Presidente dell'Associazione Italiana Biblioteche, Tito Vezio Viola, e i Direttori delle Biblioteche provinciali. Al Direttore della Biblioteca provinciale "Gabriele d'Annunzio" di Pescara, EnzoFimiani, il compito di coordinare i lavori del tavolo, che si riunirà già prima di Natale.
 
"Da questo tavolo nascerà in tempi brevi una proposta che sottoporremo alla Regione - ha dichiarato il Presidente Di Giuseppantonio - e sul tema sono a stretto contatto con il Presidente Chiodi, il quale ha già ampiamente mostrato pieno sostegno al progetto. Il sistema bibliotecario regionale unico dev'essere considerato come un'enorme opportunità, un punto di partenza per una nuova strategia culturale che ponga le basi un patrimonio unico e inestimabile, custodito scrupolosamente da anni e con tanti sacrifici nelle strutture provinciali".
 
"Razionalizzare, rilanciare e ottimizzare le risorse - ha concluso il Presidente Di Giuseppantonio - sono fattori di cui dovremo tenere conto per elaborare una proposta convincente. Solo così riusciremo a coniugare i momenti di tutela, valorizzazione e fruibilità e a elevare la qualità di un servizio essenziale per la collettività e per la dignità culturale delle nostre province".


Un momento dell'incontro di ieri