1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Provincia di Chieti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Riordino delle Province, il Presidente Di Giuseppantonio: "Sono vicino al Sindaco Di Primio, siamo pronti a fare pressione sul Parlamento"

Convocata la Giunta provinciale per riferire l'esito degli incontri avuti a Roma

Il Presidente Enrico Di Giuseppantonio ha convocato la Giunta provinciale per riferire l'esito degli incontri avuti a Roma circa la situazione che si va profilando per il riordino delle Province su cui il Consiglio del Ministri si pronuncerà nel pomeriggio. "Esprimo solidarietà e sono idealmente vicino con sincero affetto al Sindaco di Chieti Umberto Di Primio, che sta facendo sentire la propria voce a Roma con una iniziativa clamorosa, e con il quale ho sottoscritto un documento per conservare l'attuale Provincia di Chieti come già esistente con Chieti Capoluogo".

"Chiaramente - dice il Presidente Di Giuseppantonio - sentiamo il peso di una grande ingiustizia perché la Provincia di Chieti è l'unica in Abruzzo ad avere i requisiti fissati dal decreto sulla spending review e paradossalmente rischia di uscire dal riordino gravemente penalizzata. Se il Governo dovesse decidere per l'accorpamento, siamo pronti a concentrare ogni pressione sul Parlamento affinché quella decisione venga profondamente rivista. Nel frattempo attraverso l'UPI, l'Unione Province Italiane, ci stiamo organizzando affinché le giuste e legittime ragioni che portiamo avanti trovino il sostegno del maggior numero possibile di Province italiane".