1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Provincia di Chieti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Sottoscritto l'accordo di partenariato per lo sportello Europe Direct della Provincia di Chieti

Il Presidente Di Giuseppantonio: "Un'opportunità di crescita e sviluppo"

E' stato sottoscritto a Chieti, presso la Sala della Giunta provinciale, l'accordo di partenariato per rispondere all'invito, pubblicato dalla Commissione Europea, a presentare proposte per ospitare uno dei centri di informazione della rete Europe Direct per il periodo 2013 - 2017. Presenti il Presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, e il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, in rappresentanza degli Enti capofila. Per il partenariato hanno firmato l'Assessore del Comune di Lanciano, Dora Bendotti, l'Assessore del Comune di Vasto, Marco Marra, il Sindaco di Ortona, Vincenzo D'Ottavio, il Sindaco di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone, il Presidente di Confindustria Chieti, Paolo Primavera, il Presidente del Patto territoriale Sangro Aventino, Silvio Di Lorenzo, il Presidente del GAC Gruppo di Azione Costiera "Costa dei Trabocchi", Franco Ricci.

Il centro Europe Direct della Provincia di Chieti è attivo sin da 1999 e rappresenta un punto di contatto di fondamentale importanza per tutte le istituzioni dell'Unione Europea, collabora con altri partner attivi dell'informazione. Funge inoltre da catalizzatore e da supporto per tutti coloro che sono interessati ad intraprendere un percorso europeo e a diffondere i princìpi, i valori e soprattutto le interessanti opportunità offerte dalle politiche comunitarie.

La proposta prevede una rete di punti Europe Direct decentrati sul territorio i quali, in sinergia e sotto il coordinamento dell'Ente Capofila, diventino punti di eccellenza in specifici settori e politiche d'intervento dell'Unione Europea, cooperando anche per l'ideazione e la realizzazione di progetti comunitari a valenza europea.

In tal modo s'intende rafforzare il ruolo della rete come importante strumento di lavoro per gli Enti locali, apportando vantaggi nella qualità dell'informazione, collegando e mettendo insieme esperienze e risorse umane, operando nel senso di una formazione continua e on-line degli operatori, standardizzando la qualità dei servizi e mettendo in comune opportunità, attività, eventi a favore dei cittadini e dell'utenza dei servizi.

La rete Europe Direct rappresenterà ancor di più rispetto al passato un valido supporto alla rilevazione di bisogni, cambiamenti, nuovi modi di comunicazione dei cittadini, permettendo agli Enti locali e a chi opera nel campo delle politiche comunitarie di scambiare informazioni sulle legislazioni adottate o sulle iniziative in corso di realizzazione.

"In un periodo caratterizzato da una congiuntura economica sfavorevole - dice il Presidente Di Giuseppantonio - che ci vede costretti ad affrontare ogni giorno continui tagli che mettono a repentaglio la sopravvivenza stessa degli Enti locali, ci è sembrato importante non lasciare nulla di intentato per assicurare la presenza nel nostro territorio di tutte le opportunità di crescita e sviluppo che possano contribuire alla ripartenza: i centri Europe Direct sono una di queste opportunità".

"Puntiamo a informare e formare sull'Europa in modo sobrio, con risorse finanziariamente limitate ma elevatissime in termini di competenza e volontà di agire. Vogliamo quindi creare - conclude il Presidente Di Giuseppantonio - una rete di eccellenze culturali, sparse sul territorio, in grado di avvicinare nel concreto le opportunità dell'Europa ai cittadini, anche grazie a un partenariato solido e propositivo".


Il tavolo di firma dell'accordo per lo sportello Europe Direct
Europe Direct, il Presidente Di Giuseppantonio e il Sindaco Di Primio firmano l'accordo