1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Provincia di Chieti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Polizia Provinciale

Sedi

Chieti : Corso Marrucino, 97 - Tel. 0871/4081 Fax 0871/4082200
Lanciano: Via dei Frentani, 27 - Tel. e Fax 0872/716204
Vasto: Via Francesco Crispi, 20 - Tel. e Fax 0873/365080

Attività svolte

Il corpo di Polizia Provinciale risulta attualmente composto dal Comandante, da due Vice comandanti e da otto Istruttori.
 Il personale è attualmente ripartito nelle tre Circoscrizioni anzidette svolgendo generalmente servizio per pattuglie composte da due agenti in due turni: il primo antimeridiano dalle 8,00 alle ore 14,00, l'altro pomeridiano dalle ore 14,00 alle ore 20,00. Per particolari servizi o quando ciò risulta necessario per motivi organizzativi e/o operativi, sono  programmati servizi in orari diversi, anche notturni.
 Gli appartenenti al corpo rivestono le qualifiche attribuite dalla legge in materia di Polizia Locale, ed in particolare, ai sensi dell'art. 5 della Legge 7 marzo 1986, n. 65 e legge Regionale 2 Agosto 1997, n. 83,  rivestono qualifica di Polizia Giudiziaria, Polizia Stradale e Pubblica Sicurezza. Tali funzioni vengono svolte in tutte le materie di competenza dell'Ente, ma particolarmente in materia di rifiuti, scarichi, caccia, pesca, polizia stradale e turismo.
 I servizi si svolgono secondo quanto previsto in ordini di servizio settimanali predisposti dall'Ufficio comando in esecuzione delle direttive ricevute o sulla base di piani operativi finalizzati principalmente alla prevenzione di condotte illecite ed alla loro repressione, ovvero finalizzate ad effettuare indagini in relazione a segnalazioni e denunce pervenute.

Principali Referenti

Vice comandante: Antonio Miri
Tel:
0873.365080
Email: a.miri@provincia.chieti.it

Decreti Guardie Volontarie

L'Ufficio di Polizia Provinciale in base al D. Lgs 112/98 (art. 163) si occupa del riconoscimento della nomina delle guardie particolari giurate venatorie volontarie (art. 27, commi 1 e 2 della L. 157/1992) nonché delle guardie giurate addette alla sorveglianza sulla pesca nelle acque interne (art. 31 R.D. n. 1604/1931 e art. 20 L.R. 44/1985).
Il decreto è personale e viene rilasciato a seguito di istanza presentata dall'Associazione di appartenenza.
Per le G.P.G.V. Venatorie il rilascio è subordinato alla frequenza di corsi di qualificazione organizzati dalle Province con la collaborazione delle Associazioni Venatorie ed al superamento del relativo esama (art.51, comma 6, L.R. n°10/2004).
Le sezioni delle Associazioni con organi di vigilanza volontaria possono presentare istanza al rilascio del Decreto ottenuta l'approvazione da parte della Questura del Regolamento di Servizio (art. 2 R.D. n. 1952/1935).
Il documento del Decreto di Nomina a Guardia Particolare Giurata Volontaria ha validità di anni due dalla data del rilascio.

Per le modalità di rilascio e per gli altri dettagli, clicca qui