1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Provincia di Chieti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Cassa integrazione per ristrutturazione alla Silda Invest: grazie alla formazione on the job torneranno al lavoro 260 maestranze ex Golden Lady

Il Presidente Di Giuseppantonio: "Si restituisce una prospettiva occupazionale alla Val Sinello"

E' stato firmato questa mattina a Chieti, presenti le Organizzazioni sindacali, l'Azienda e la Provincia, l'accordo che prevede il ricorso alla cassa integrazione guadagni straordinaria per ristrutturazione in favore della società Silda Invest spa, azienda che ha insediato il proprio stabilimento produttivo presso l'ex Golden Lady di Gissi. La Silda Invest, che opera nel settore delle calzature,  dal prossimo 16 luglio riassorbirà 260 lavoratori e lavoratrici ex Golden Lady che, nell'ambito della cassa integrazione, usufruiranno di percorsi  di formazione on the job, cioè durante il lavoro, formazione che sarà utile al loro reimpiego nell'ambito dell'organizzazione produttiva della nuova compagine aziendale. La cassa integrazione avrà una durata di 24 mesi.

"La costante azione di sollecitazione e l'intervento diretto della Provincia hanno consentito di trovare una soluzione ad una vertenza complessa come quella della Golden Lady - dice il Presidente Enrico Di Giuseppantonio. Abbiamo vissuto mesi difficili, alla ricerca di uno sbocco positivo: da oggi con la firma di quest'accordo si apre una fase nuova. Siamo riusciti nell'obiettivo di riportare un'industria in Val Sinello, dimostrando che il nostro territorio è ancora molto appetibile. E, soprattutto, vengono salvati 260 posti di lavoro, restituendo una prospettiva produttiva ed occupazionale ad un comprensorio che sta già pagando un prezzo elevato alla crisi che viviamo".