1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Provincia di Chieti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Sfalcio delle erbe, la Provincia impiegherà anche i Lavoratori socialmente utili. Il Piano è consultabile sul sito dell'Ente

Il Presidente Di Giuseppantonio e l'Assessore Tavani: "L'organizzazione è buona ma non abbiamo risorse: ai cittadini chiediamo comprensione"

I 60 fra istruttori di sorveglianza, conduttori ed operai dipendenti della Provincia, al lavoro già dal 10 maggio scorso, saranno in tempi brevi affiancati da altrettanti lavoratori socialmente utili nell'ambito del Piano di sfalcio delle erbe lungo le strade provinciali, un lavoro che fino ad oggi è stato portato avanti esclusivamente con uomini e mezzi dell'Ente. Per quanto riguarda il reclutamento degli Lsu, le relative pratiche sono in corso di definizione da parte dei Centri per l'Impiego che stanno procedendo agli adempimenti di carattere burocratico.

Il lavoro di sfalcio viene attuato sugli oltre 1800 chilometri di strade di proprietà provinciale ed in questi giorni è reso più pesante dalla situazione di eccezionale calura. Le strade provinciali sono suddivise in sei Distretti, per ciascuno dei quali vi è a capo un Geometra ed i geometri fanno capo all'ing. Pasqualino Scazzariello, Responsabile del servizio manutenzione stradale.

"Il servizio, con le forze attualmente a  disposizione, è stato strutturato come meglio non si poteva - dicono il Presidente Enrico Di Giuseppantonio e il vice nonché Assessore alla viabilità Antonio Tavani. Ci rendiamo conto che 60 uomini impiegati in questo momento su 1800 chilometri di strade e gli scarsi mezzi a disposizione, alcuni dei quali vetusti, non sono sufficienti per garantire uno sfalcio capillare e in tempi accettabili. Ma le condizioni finanziarie della Provincia, che qualcuno continua a fingere di non vedere, fra debiti e tagli dei trasferimenti operati dallo Stato e dalla Regione, in questo momento ci consentono solo il ricorso ai lavoratori socialmente utili".

"Questa Amministrazione ha drasticamente ridotto una serie di spese per recuperare denaro fresco da destinare ai servizi indispensabili come la manutenzione delle strade e la sicurezza delle scuole. Ora ai cittadini chiediamo comprensione: da parte della Provincia non mancano sicuramente buona volontà ed una buona organizzazione da parte del Settore Viabilità e valuteremo anche forme di collaborazione con gli altri Enti locali. Nell'ambito della massima trasparenza il Piano di sfalcio è pubblicato ed è consultabile, in forma dettagliata, sul sito www.provincia.chieti.it ".