1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Provincia di Chieti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

Programma Elena, firmato il contratto: in provincia di Chieti investimenti di 80 milioni di euro per impianti fotovoltaici ed efficienza energetica.

Il Presidente Di Giuseppantonio: "Lotta all'inquinamento e agli sprechi, sì al raggiungimento dell'efficienza energetica e alla produzione di energia da fonti rinnovabili. Al via interventi capaci di generare centinaia di posti di lavoro"

La Provincia di Chieti rappresentata dal Presidente Enrico Di Giuseppantonio e la Banca Europea per gli investimenti rappresentata da Romualdo Massa Bernucci, Direttore Dipartimento Mare Adriatico (Italia, Balcani, Malta), hanno firmato questa mattina a Chieti presso la sala consiliare della Provincia il contratto che permetterà di attivare 80 milioni di investimenti nell'ambito del programma energetico Elena. Questo primo contratto firmato oggi permette alla Provincia di Chieti  di ottenere immediatamente 2 milioni di contributi a fondo perduto dalla Commissione Europea per predisporre tutti gli strumenti tecnici previsti da Elena. Nel dettaglio gli 80 milioni saranno composti per una quota di 60 milioni da finanziamento della Bei e per gli altri 20 milioni da risorse messe a disposizione dalle Esco (Energy Service Company) che saranno incaricate di realizzare le opere.

Il programma prevede, dunque, investimenti per complessivi 80 milioni di euro grazie ai quali verranno realizzati impianti fotovoltaici sulle coperture di edifici pubblici. In 22 Comuni si raggiungerà l'obiettivo dell'efficientamento energetico degli edifici pubblici mentre interventi sui sistemi di illuminazione pubblica saranno possibili a determinate condizioni in tutti i Comuni. Nel caso degli edifici pubblici gli interventi di efficientamento riguarderanno sia la frazione termica che quella elettrica. Il contratto sottoscritto oggi dà il via libera al più grande intervento-investimento mai effettuato in provincia di Chieti in materia di miglioramento dell'efficienza energetica e di installazione di impianti che producono energia da fonti rinnovabili e che riguarderà 230 edifici pubblici fra sedi di Comuni e Provincia, Uffici, Scuole, Impianti sportivi.

La Provincia di Chieti è il terzo Ente in Italia ad essere ammesso al programma comunitario Elena, in Europa ci sono i Comuni di Madrid e Parigi, la Provincia di Barcellona, la città olandese di Purmerende e quella portoghese di Villanova de Gaia. "Per noi essere entrati a fare parte di questa ristretta cerchia a livello europeo è uno straordinario risultato ma anche un  motivo di grande soddisfazione - dice il Presidente Enrico Di Giuseppantonio. Intanto perchè dimostra che il legame fra la Provincia di Chieti e gli organi della Commissione e dell'Unione Europea è strettissimo. E poi perchè significa che a livello comunitario siamo considerati un partner affidabile ma soprattutto capace di proporre progetti credibili, fattibili e pertanto finanziabili".

"Voglio ringraziare per il lavoro proficuo, svolto in silenzio, l'assessore Eugenio Caporrella, il consigliere delegato Paolo Sisti, i Settori Ambiente  Politiche Comunitarie, Alesa, la Fondazione Carichieti: senza un gioco di squadra determinati obiettivi non si raggiungono. A chi ci chiede cosa facciamo per intercettare i fondi comunitari - vista la grave crisi che c'è in Italia con i relativi tagli dei trasferimenti agli Enti Locali - rispondiamo che da oggi e per i prossimi anni mettiamo in campo gli 80 milioni di investimenti legati ad Elena. Oggi 80 milioni costituiscono un intervento finanziario senza precedenti per il nostro territorio, un investimento capace di generare centinaia di posti di lavoro nei prossimi mesi. Ma grazie al programma Elena - sottolinea il Presidente Di Giuseppantonio - diamo il via ad una decisa svolta nel senso della lotta agli sprechi, del raggiungimento dell'efficienza energetica, della lotta all'inquinamento e della produzione di energia da fonti rinnovabili che deve diventare, assieme al turismo, la base di una nuova economia del nostro territorio, capace di produrre occupazione stabile e duratura".

"Oggi è come se investissimo 200 euro per ciascuno dei 400.000 abitanti di questa provincia ma lo facciamo non nell'ottica della frammentazione bensì di un progetto complessivo che toccherà praticamente tutti i Comuni. La Provincia di Chieti si è guadagnata un ruolo strategico nell'attuazione del programma Elena, è più che mai il punto di riferimento dei Comuni: vogliamo vincere questa scommessa ma - conclude il Presidente Di Giuseppantonio - lo sforzo e l'impegno devono essere corali. Da oggi ci giochiamo una fetta importante del nostro futuro".

"C'è stata velocità, gioco di squadra che ha permesso di sfruttare tutte le risorse in campo e per tutto questo devo fare i complimenti alla Provincia di Chieti - ha detto Romualdo Massa Bernucci. Si tratta di un programma vasto e ben consegnato e c'è stata tensione alla qualità: ci sono tutti gli ingredienti per andare avanti in spirito di cooperazione che è la chiave di volta. La Provincia di Chieti in tempi brevi ha fatto la mappatura di un programma vasto: il messaggio che passa oggi è che sono stati colti tanti obiettivi nello stesso tempo. Provincia di Chieti è sulla strada giusta, continuando così raggiungerà ottimi risultati".