1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Provincia di Chieti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

La Provincia dichiara guerra ai cartelloni pubblicitari abusivi

Installati lungo le strade provinciali

La Provincia dichiara guerra ai cartelloni pubblicitari abusivi  installati lungo le strade provinciali. Il Presidente Enrico Di Giuseppantonio ha dato incarico al direttore generale dell'Ente, l'avv. Rodolfo Rispoli, di coordinare una riunione con l'Assessore alle Finanze Alessio Monaco, con i Dirigenti della Polizia Provinciale, del Settore Lavori pubblici e del Settore Concessioni - Patrimonio, riunione che dovrà definire procedure e linee operative.

Scopo dell'iniziativa, che nasce da alcuni riscontri e segnalazioni giunti all'Ente, è rimuovere le installazioni abusive e recuperare l'evasione dell'imposta sui cartelloni della pubblicità e della tassa sull'occupazione delle aree pubbliche sia lungo le Strade Provinciali che nelle singole diramazioni.

"Ci giungono segnalazioni su casi di abusivismo che intendiamo verificare con attenzione e puntualità impiegando personale e mezzi della Provincia  - dice il Presidente Enrico Di Giuseppantonio. Ecco perché, forse per la prima volta nella storia dell'Ente, avvieremo controlli a tappeto. L'installazione di cartelli pubblicitari abusivi lungo le strade provinciali può causare pericoli alla circolazione stradale, determina un danno finanziario per le casse dell'Ente, già alle prese con una mole notevole di debiti, ma causa anche una evidente ed inaccettabile discriminazione a danno di coloro i quali per  poter esporre un cartellone pubblicitario rispettano le regole e pagano quanto dovuto. Dunque - conclude il Presidente Di Giuseppantonio - il ripristino delle legalità è una garanzia sia per i cittadini che per l'Ente ed è su questa strada che intendiamo procedere".

Chieti, 20 settembre 2011