1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Provincia di Chieti - Testata per la stampa

Contenuto della pagina

 

Progetto per il miglioramento della comunicazione interna e del benessere organizzativo

La Provincia di Chieti ha realizzato un progetto per il miglioramento della comunicazione interna finalizzato, tra l'altro, ad accrescere il benessere organizzativo dell'Ente. E' ampiamente dimostrato infatti che un ambiente di lavoro disteso e collaborativo, con flussi informativi fluidi e scorrevoli, produce risultati migliori sia sotto il profilo quantitativo che qualitativo. I lavoratori, inseriti in un contesto relazionale positivo, avranno un approccio più aperto e cordiale nei riguardi dell'utenza e dei colleghi, saranno predisposti all'ascolto e comunicheranno con maggiore efficacia.

Nella convinzione che il cambiamento è possibile soltanto attraverso il pieno coinvolgimento dei diretti interessati, la modalità di intervento prescelta è stata quella dell'ascolto attivo, finalizzato a stimolare una partecipazione effettiva del personale. È stata pertanto avviata una prima indagine, attraverso la somministrazione di un questionario, all'uopo predisposto, a tutti i dipendenti con contratto a tempo indeterminato e di un altro, leggermente diversificato, a tutti i lavoratori con altre tipologie contrattuali (co.co.co., somministrazione, tempo determinato, ecc.).

I dati rilevati sono stati riassunti in un abstract presentato nel corso di una giornata di studi organizzata per stimolare una sana riflessione sulle dimensioni oggetto di indagine, per raccogliere le prime impressioni e reazioni degli interessati.

La situazione di fatto emersa dall'indagine è stata successivamente oggetto di ulteriore analisi, anche attraverso lo strumento dei focus group. Tale attività, supportata da un professionista psicologo del lavoro, ha condotto ad una migliore comprensione delle criticità già indicate dalla rilevazione. Su tali tematiche, particolarmente bisognose di intervento, sono stati istituiti gruppi di approfondimento e di studio intersettoriali, per l'individuazione di proposte concrete per la definizione di possibili scenari futuri di miglioramento.

Oltre al consenso raccolto presso i lavoratori, di particolare rilievo e meritevole di specifica segnalazione, è stata la partecipazione dei Dirigenti che si sono messi in gioco in prima persona partecipando ai focus group e manifestando ampia disponibilità, con atteggiamento costruttivo, propositivo e concreto interesse al superamento dei particolarismi.

Focus group effettuati

Con i Dirigenti

  • Senso di appartenenza all'Ente;
  • Circolazione informazioni inerenti il lavoro/ chiarezza degli obiettivi;
  • Equità;
  • Progetto comunicazione interna e benessere organizzativo;
  • Relazioni con gli altri settori.
 

Con i Dipendenti

  • Chiarezza degli obiettivi;
  • Senso di appartenenza all'Ente;
  • Scorrevolezza operativa;
  • Circolazione informazioni inerenti il lavoro (propedeutico al gruppo di studio);
  • Tensione nell'ambiente di lavoro;
  • Collaborazione- l'ambiente di lavoro è collaborativo;
  • Equità, riconoscimento e valorizzazione competenze;
  • Rapporto tra dirigenti e dipendenti;
  • Gruppi di lavoro;
  • Rapporto con l'U.R.P..
 

A tutti i partecipanti ai focus group si chiedeva di compilare successivamente un questionario per la valutazione dell'esperienza.

Il Progetto per il miglioramento della comunicazione interna e del benessere organizzativo della Provincia di Chieti è stato inserito tra le buone pratiche presentate su www.urp.it, sito che fa capo all'URP degli URP, iniziativa del Dipartimento della Funzione Pubblica gestita in collaborazione con il Formez.

Documentazione

Questionari somministrati ai lavoratori nel corso della prima indagine

 
 

Gruppi di lavoro

La rilevazione del benessere organizzativo dopo l'entrata in vigore del D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33

L'art. 20 del D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 disciplina gli obblighi di pubblicazione dei dati relativi alla valutazione della performance e alla distribuzione dei premi al personale. In particolare, il comma 3) prescrive che"le pubbliche amministrazioni pubblicano, altresi', i dati relativi ai livelli di benessere organizzativo."
 
L'14, comma 5, del decreto legislativo del 27 ottobre 2009, n. 150, prevede che:"L'Organismo indipendente di valutazione della performance, sulla base di appositi modelli forniti dalla Commissione di cui all'articolo 13, cura annualmente la realizzazione di indagini sul personale dipendente volte a rilevare il livello di benessere organizzativo e il grado di condivisione del sistema di valutazione nonché la rilevazione della valutazione del proprio superiore gerarchico da parte del personale (...)".

Anno 2014

Il Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2013-2015, adottato con Delibera di G.P. 26 luglio 2013, n. 220, ha previsto che l'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico, entro il 31 gennaio 2014, predisponesse un nuovo Piano di rilevazione del benessere organizzativo.
La Provincia di Chieti, con decreto presidenziale n. 38 del 16 ottobre 2013, si è dotato di un OIV, nominando il dott. Giancarlo Zeccherini a componente unico.
In data 22 gennaio 2014, l'Ufficio per le Relazioni con il Pubblico ha trasmesso all'O.I.V. la proposta di Piano di rilevazione del benessere organizzativo, sulla base del modello indicato dall'ANAC/civit, approvato dall'OIV in data 28 gennaio 2014.
 
Scarica il Piano di rilevazione del benessere organizzativo, con allegato questionario:

La somministrazione del questionario al personale si è svolta dal 24 febbraio al 12 marzo.
Sono stati raccolti 279 questionari.
 
Scarica il documento con i dati rilevati: